Il Metodo Montessori a Casa e a Scuola

metodo montessori

Maria Montessori un giorno disse: ‘Per insegnare bisogna emozionare. Molti però pensano ancora che se ti diverti non impari’. Ed è una grande verità che racchiude in poche parole il succo del suo metodo.

Metodo Montessori

Il Metodo Montessori può essere facilmente riassunto anche con la frase: Aiutami a fare da solo.

Aiutami: è la richiesta del bambino verso l’adulto oppure verso i bambini più grandi e significa ho bisogno di te per stare bene e imparare.

A Fare: Quando un bambino fa le cose, a quel punto capisce come farle e farle bene. Così il bambino acquista sicurezza, si sente autonomo e non smepre dipendente dai genitori o dagli adulti e cresce bene.

Da Solo: Il fine dell’educazione deve essere il bambino e non il programma scolastico da finire per forza. Il bambino vuole fare e imparare a fare da solo. L’educatore (anche il genitore) non dovrebbe interferire mentre il bambino fa, lasciando anche che sbagli e controlli la sua frustrazione dopo lo sbaglio. Come si dice, sbagliando si impara.

Il Metodo Montessori per esempio non prevede il concetto di Voto a scuola perchè l’adulto non deve esprimere il suo giudizio sull’operato del bambino, ma guidarlo all’apprendimento con l’indipendenza. Il bambino si rende conto da solo di aver sbagliato e si corregge in base all’esperienza che ha acquisito fino ad allora.

Nella valutazione che la scuola montessoriana da all’alunno si considera la capacità di essere autonomo, il livello di autostima raggiunto dal bambino, il rapporto con gli altri e il rispetto delle regole ma anche la disponibilità del bambino alla partecipazione delle attività svolte.

Attenzione a non confondere però il metodo montessori con l’eccessiva libertà o anarchia perchè invece è un metodo fatto di regole sia per i bambini che per gli adulti insegnanti e genitori.

Maria Montessori

Maria Montessori fu la prima pedagogista moderna e dedicò tutta la sua vita ai bambini, fondando la prima Casa dei Bambini nel 1907 a Roma nel quartiere San Lorenzo. Tra le prime donne laureate in medicina in Italia si battè sempre a favore dei bambini disabili e del loro inserimento scolastico.

metodo-montessori

Nel 1909 scrisse Il metodo della pedagogia scientifica, tradotto e accolto in tutto il mondo con un entusiasmo che non smette ma anzi si amplifica anche oggi ogni giorno di più. Intanto le Case dei Bambini continuavano ad aumentare in tutta Italia.

Nel suo Metodo Analitico (Il Metodo, il Bambino, L’Adolescente) per la prima volta presentava un metodo più adatto allo sviluppo spontaneo del bambino e al suo apprendimento. Quello che stupiva positivamente del metodo montessori e che interesso per questo l’opinioe pubblica di tutto il mondo, era quello di osservare un gruppo di bambini organizzato con il metodo montessori dedito al lavoro che ciascuno aveva scelto liberamente in un clima di serenità e collaborazione.

Tornò in Italia dopo il 1947, fu costretta a lasciarla perchè il Regime Fascista voleva orientare il metodo a suo piacimento, e per il suo rifiuto i libri di Mari amontessori furono dati alle fiamme a Berlino e a Vienna durante il nazismo.

Montessori in Pratica

Vediamo come applicare in pratica il Metodo Montessori, sia a casa che fuori casa e a scuola. Sono dei piccoli consigli che possono aiutare noi genitori a migliorare il rapporto con i figli e a farli crescere sereni.

Metodo Montessori a Casa

Responsabilizzare i bambini e dare loro fiducia con piccoli lavoretti come apparecchiare la tavola e mangiare da soli. Questo darà loro soddisfazione e accrescerà l’autostima.

‘La madre che imbocca il bambino senza compiere lo sforzo per insegnargli a tenere il cucchiaio, non lo sta educando, lo tratta come un fantoccio. Insegnare a mangiare, a lavarsi, a vestirsi è un lavoro ben più difficile che imboccarlo, lavarlo e vestirlo.’

metodo-montessori

‘Mai aiutare un bambino mentre sta svolgendo un compito nel quale sente di poter avere successo’

‘Il silenzio acuisce le nostre sensibilità. Stando in silenzio non solo possiamo ascoltare con maggiore attenzione la parola dell’altro, e quindi “incontrarlo”, ma riusciamo a cogliere profondamente la realtà che ci circonda. E’ importante allora permettere al bambino di vivere anche questa dimensione, preservando sempre nei suoi confronti una relazione di accoglienza e supporto.’

‘Favorire il silenzio non significa tuttavia imporlo, zittendo il bambino, ma piuttosto creare le condizioni affinché esso si manifesti spontaneamente: offrendo al bambino un ambiente non rumoroso, non interrompendolo verbalmente quando svolge con interesse un’attività, permettendogli di osservare un insetto che cattura la sua attenzione o un sassolino raccolto per terra, senza voler essere sempre interpreti con le nostre parole dei suoi pensieri.’

Metodo Montessori a Scuola

La Scuola deve essere accogliente e a misura di bambino con materiali didattici studiati appositamente che sviluppino e favoriscano l’intelletto e l’apprendimento. Con dei giochi ad incastro, il bambino riesce ad autocorreggersi perchè capisce l’errore in maniera autonoma.

metodo montessori

Non forzare un bambino a fare qualcosa controvoglia, ma rispettare il fatto che voglia riposare e vedere gli altri bambini lavorare.

‘Il maestro deve ridurre al minimo il proprio intervento. Non è un insegnante che sale in cattedra e dispensa dall’alto il suo sapere, ma deve essere un angelo custode, deve vigilare affinché il bambino non sia intralciato nella sua libera attività. Deve osservare molto e parlare poco.’

‘Il bambino è come un viaggiatore che osserva le cose nuove e cerca di capire il linguaggio sconosciuto di chi lo circonda. Noi adulti siamo i ciceroni di questi viaggiatori che fanno il loro ingresso nella vita umana’

Metodo Montessori Fuori Casa

Non bisogna mai parlare male di un bambino che sia presente o no perchè questo mina la sua autostima mentre invece il genitore o l’educatore dovrebbero concentrarsi sul rafforzamento e lo sviluppo di quello che c’è di positivo nel bambino: il suo carattere e il suo talento. Educateli al rispetto per la natura e per il creato.

‘I bambini sono esseri umani ai quali si deve rispetto, superiori a noi a motivo della loro innocenza e delle maggiori possibilità del loro futuro’

‘Il bambino è insieme una speranza e una promessa per l’umanità’

‘Se fate una passeggiata in montagna non prendete il piccolo in braccio, ma lasciatelo libero, mettetevi voi al suo passo, aspettate con pazienza che raccolga un fiore, che osservi un uccellino’

‘Nessuna cosa è più capace di questa di risvegliare un atteggiamento di previdenza nel piccolo che è abituato a vivere senza pensare al domani. Ma quando sa che gli animali hanno bisogno di lui e che le pianticelle si seccano se non le innaffia, il suo amore va collegando l’atto di oggi con il rinascere del giorno seguente.’

Materiale Montessori

L’arredamento a scuola e a casa deve essere pensato in basa all’età del bambino quindi i mobili, le sedie ma anche nel bagno tutto è a misura di bambino e queste idee espresse nel metodo hanno portato significativi cambiamenti nella scuola e negli arredi.

Molto di quelle che vediamo nelle nostre scuole ma anche nelle scuole di tutto il mondo e’ stato profondamente influenzato dal metodo montessori.

Anche e soprattutto gli asili nido in Italia hanno una metodologia che si rifa’ molto al Metodo Montessori sia nelle attivita’ scolastiche che nei giochi.

Arredamento e Giochi Montessori

Per applicare il metodo Montessori a scuola o a casa sono stati realizzati dei giochi e delle attivita’ ludiche che insieme all’arredamento della cameretta possono aiutare il bambino a sviluppare le sue capacita’ cognitive.

metodo montessori

Lettino Montessori

Il letto Montessori è un letto realizzato in legno naturale, basso e impilabile, questo consente al bambino di entrare ed uscire dal letto facilmente. L’azienda italiana Woodly (lo stabilimento è tra Parma e Reggio Emilia) realizza un lettino montessori fatto a mano con materiali di gran pregio rifinendolo a mano con gommalacca e cera d’api – materiali talmente naturali da essere commestibili. E’ una lacca naturale utilizzata anche negli strumenti musicali di alto valore e per i mobili antichi. Il legno viene da foreste ecosostenibili SCV e la tinta è a base d’acqua. Rispetto al letto montessori classico, quello di Woodly ha delle pratiche sponde laterali in grado di impedire le cadute notturne.

Anche il materasso (futon) e i cuscini sono artigianali e realizzati con materiali naturali: pula di farro biologico extrapura che consente di proteggere dai campi magnetici, dagli acari e dalle polveri in maniera naturale. La pula è un antidolorifico naturale, termoregolato che non genera sudorazione e garantisce una completa traspirazione.

Sgabelli Montessori

metodo-montessori

Gli Sgabelli Montessori (detti anche aiutanti cucina) sono degli sgabelli componibili che diventano sedia e tavolo, con cui i bambini possono aiutare i genitori in cucina oppure utilizzare per fare le attività nella cameretta.

Su Etsy si possono trovare decine e decine di aziende e artigiani che producono sgabelli montessori in colori e forse diversi ma sempre attenti alla filosofia e al metodo. I prezzi partono da circa 70-75€ in su.

Arredo Montessori

metodo montessori

L’Arredo Montessori può andare dai piatti alle sedie ai tavoli alle camerette passando per il barattolo montessori e i vassoi montessori. La Flowerssori (azienda italiana di Pisa) produce e vende online una linea di mobili e di arredamenti disegnati proprio per sviluppare le capacità cognitive dei bambini secondo il metodo, ed è l’unica azienda di arredamento che ha ottenuto la certificazione pedagogica Montessori e la certificazione ecologica PEFC.

La Flowerssori è specializzata in tre tipologie di Arredo Montessori: per la casa, per la scuola e addirittura per i negozi per bambini: anche il negozio può infatti essere arredato con il metodo Montessori che consente di modificare gli ambienti e rinnovarli semplicemente spostando i mobili modulari.

Giochi Montessori

Su Amazon si trovano facilmente molti giochi montessori tra cui i più famosi sono: La Tavoletta di Pazienza (dove bisogna infilare dei fili colorati in una tavoletta con dei buchini), la Scatola dell’infilare, la scatola per imbucare (o Scatola Montessori) e altri giochi di incastri. Ci sono anche i giochi montessori 18 mesi.

Pannello Montessori

metodo montessori

Il Pannello Montessori o Tavola Montessori è un gioco fatto da una tavola di legno con sopra una serie di finestre da aprire, chiavi da girare, chiavistelli da chiudere. Ce ne sono di tutti i tipi da acquistare online oppure da realizzare con il fai da te. Il pannello non deve essere molto grande, basta un formato 70 cm per 50 cm dove sopra attaccare le attività da far fare al bambino.

Materiale Montessori Fai da te

Il Metodo Montessori e’ talmente ben visto e accettato nel mondo che non mancano le aziende che producono arredamento e giochi con certificazione pedagogica Montessori come abbiamo visto poco sopra.

Ikea Montessori

Per realizzare gli arredi della cameretta dei bambini secondo il metodo Montessori, si possono utilizzare alcuni mobili dell’Ikea modificandoli facilmente, in questo modo si risparmia e ci si diverte anche. Vediamo le istruzioni e le guide presenti in rete per realizzare un arredamento Montessori da Ikea.

Per la Cameretta Montessori Ikea e la libreria montessori ikea potete dare un’occhiata alle idee di questa mamma sul suo blog oppure vedere su Ikea Hackers – Montessori.

Per realizzare una vera e propria Casa Montessori, sul blog della tela di carlotta c’è uno starter kit con video e guide che insegnano passo passo come trasformare la cameretta del vostro bambino in una stile montessoriano.

Giochi Montessori fai da te

Cerchi idee e spunti su giochi e attività montessori da fare a casa con il tuo bambino? Su nostrofiglio di Donna Moderna ce ne sono venti per i bambini dai 6 ai 14 anni.

App

Sono convinto che Maria Montessori non avrebbe approvato App, Tablet, Cellulari e Tv, che troppo spesso diventano delle babysitter moderne. Comunque esistono molte App Montessoriane per Tablet e Smartphone, ecco alcune tra quelle che mi sono piaciute di più.

app montessori

Geometria Montessori – Scoprire le forme con Tam e Tao
iOS: 4,49€
Età: da 5 a 10 anni

Introduzione alla matematica di Montessorium
iOS: 5,49€
Età: da 4 anni

Mobile Montessori
Mobile Montessori è un sito web in inglese che raccoglie le migliori App per Smartphone e Tablet in inglese con giochi e attività montessori prescolari e fino ai 14 anni di età

Montessori Preschool
Tanti esercizi per bambini in età prescolare, in inglese.

La Matematica di Montessori: Addizione e Sottrazione dei Numeri Grandi
iOS, Android: 4,49€
Età: da 6 a 9 anni

Scuole e Istituti Montessori

Esistono scuole Montessori e di ispirazione montessoriana di ogni ordine e grado in Italia. Per trovare la scuola montessori della tua citta’ esiste una lista realizzata dall’Opera Nazionale Montessori che le raggruppa per regione.

Puoi trovare le scuole e gli istituti montessori divisi per Asilo, Elementari, Medie e Liceo.

Scuola dell’Infanzia

E’ facile trovare una scuola dell’infanzia Montessori in Italia, molte scuole comunali e statali dell’infanzia (nido e asilo) infatti applicano da anni il metodo sia nelle attivita’ pedagogiche che con l’arredamento e i giochi.

Metodo Montessori Pdf

Per scaricare pdf e guide sul metodo montessori potete consultare questi siti:

Il Metodo Montessori a Casa Propria

Come Liberare il potenziale del vostro bambino

Aprire un scuola montessori

Per chi fosse interessato ad aprire una Scuola Montessori sia Statale che Privata, l’Opera Nazionale Montessori ha redatto delle linee guida che possono aiutare nelle pratiche burocratiche e nell’organizzazione.

Opera Nazionale Montessori

Il sito dell’Opera Nazionale Montessori si occupa di diffondere il metodo in Italia e nel mondo e raccoglie informazioni, link e documenti utili per approfondire gli argomenti trattati.

Maria Montessori Film

La Rai ha realizzato recentemente un film in due parti su Maria Montessori dal titolo: Maria Montessori – Una vita per i bambini, con protagonista Paola Cortellesi.

Libri Montessori per Bambini

La casa editrice Bottega delle Favole edita una serie di libri di attività da fare con i bambini che hanno riscosso molto successo, tra cui Le mie attività Montessori 4/7 anni e Come liberare il potenziale del vostro bambino 0-3 anni e 3-6 anni.

Libri di Maria Montessori

Dopo il primo libro sul metodo, ora intitolato La scoperta del bambino, Maria Montessori ha scritto molti altri libri tra cui: Educare alla libertà e Il Segreto dell’Infanzia.

Metodo Montessori Critiche

Come tutte le cose, il Metodo Montessori divide i genitori e gli insegnanti in due categorie: chi lo approva e chi lo critica. Bisognerebbe innanzitutto conoscerlo per criticarlo.

Molti infatti si basano su spezzoni di frasi dette dalla Montessori riguardo al fatto che il bambino non deve essere aiutato mentre svolge un compito che sa fare (a casa o a scuola) oppure che il bambino durante una passeggiata non deve essere preso in braccio.

Sono appunto spezzoni di frasi che vanno contestualizzate. Il Metodo Montessori non è la Bibbia ma può aiutare i genitori e gli insegnanti a far crescere i propri figli e i propri studenti in autostima e sviluppando i talenti che hanno. Molto spesso diciamo delle frasi ai nostri figli senza accorgercene ‘non sei capace’ ‘faccio io che tu sei piccolo’, mentre il Metodo Montessori ribalta il concetto di educazione responsabilizzando i bambini fin da piccoli a fare quello che sanno e possono fare.

Agli insegnanti o ai genitori che vedono in positivo il metodo di Maria Montessori vorre suggerire anche il Metodo Analogico di Camillo Bortolato. E’ un metodo pratico per imparare la matematica e la grammatica nella scuola primaria.

Frasi Montessori

Ho raccolto le frasi più belle scritte o pronunciate da Maria Montessori nei suoi libri o nelle conferenze che fece in giro per il mondo.

Non sono sono semplici aforismi ma stralci del suo pensiero tratto dai libri che ha scritto che ancora oggi sono attuali e ci fanno riflettere sulla condizione del bambino e su quanto spesso i bambini vengano abbandonati alle babysitter tecnologiche moderne: cartoni, videogiochi e tablet.

  • La prima idea che il bambino deve apprendere, per poter essere attivamente disciplinato, è quella della differenza tra bene e male; e il compito dell’educatore sta nell’accertarsi che il bambino non confonda il bene con l’immobilità e il male con l’attività.
  • Noi dobbiamo ai bambini una riparazione più che una lezione. Dobbiamo guarire le ferite inconscie, le malattie spirituali, che già si trovano in questi piccoli graziosi figli dei prigionieri dell’ambiente artefatto.
  • I mali della prima infanzia li portiamo con noi per tutto il resto della vita.
  • Il bambino è sensibile a un punto estremo, impressionabile in modo tale che l’adulto dovrebbe sorvegliare tutti gli atti e le parole, perché esse gli rimangono scolpite nella mente.
  • Non possiamo creare osservatori dicendo ai bambini: “Osservate!”, ma dando loro il potere e i mezzi per tale osservazione, e questi mezzi vengono acquistati attraverso l’educazione dei sensi.
  • Rendiamoci conto che il bambino è un operaio e che il fine del suo lavoro è di produrre l’uomo.
  • Il lavoro dei bambini non produce un oggetto materiale, ma crea l’umanità stessa: non una razza, una casta, un gruppo sociale, ma l’intera umanità.
  • Se v’è per l’umanità una speranza di salvezza e di aiuto, questo aiuto non potrà venire che dal bambino, perché in lui si costruisce l’uomo.
  • Il bambino è una sorgente d’amore; quando lo si tocca, si tocca l’amore.
  • L’educazione comincia dalla nascita.
  • Il più grande segno di successo per un insegnante… è poter dire: i bambini stanno lavorando come se io non esistessi.
  • La scuola è quell’esilio in cui l’adulto tiene il bambino fin quando è capace di vivere nel mondo degli adulti senza dar fastidio.

Intervista a Maria Montessori

Una bellissima intervista a Maria Montessori appena tornata in Italia nel 1947 realizzata dall’Istituto Luce. Possiamo sentire la sua voce e la spiegazione del suo Metodo direttamente dalla sua viva voce.